Skip to content

Perché sostenerci e come

Abbiamo in testa un’utopia

Fondare, organizzare e far vivere una SCUOLA per le persone che incontriamo in carcere, per quelle che accompagnamo fuori dal carcere nei loro percorsi di risocializzazione, che hanno necessità di recuperare il tempo perduto. Una scuola per tutte quelle persone che non hanno l’istruzione, le informazioni, gli strumenti culturali necessari per stare al passo e potersi relazionare con la realtà che tutti viviamo.

Nella scuola a cui pensiamo si insegneranno le materie di base: italiano, storia, matematica, geografia, educazione civica.

Nella scuola a cui pensiamo, visto che abbiamo a disposizione meravigliosi campi di olivi e un po’ di terra da coltivare, ci piacerebbe anche insegnare a lavorare e ad apprezzare la fatica che ci vuole per fare le cose per bene, a collaborare con gli altri per ottenere buoni risultati, ad usare le mani insieme al cervello

Per fare tutto questo occorrono dei soldi.

Siccome è un’utopia non sappiamo proprio esattamente quanti, ma un po’ di soldi ci vogliono per forza… per rimborsare gli insegnanti a cui chiederemo collaborazione, per il materiale didattico, per il sostegno alle attività di lavoro nelle ulivete e negli orti, per tutto quello che l’aria buona, dell’aula e della campagna, ispirerà.

Per provare a realizzare questa utopia chiederemo un aiuto anche ai nostri abituali e maggiori finanziatori istituzionali, Comune e Regione, ma sappiamo già che questa volta riceveremo un sorriso e una pacca sulle spalle.

L’aiuto lo chiediamo quindi a tutti gli altri.

Siamo una associazione di volontariato e possiamo ricevere donazioni. 

Associazione C.I.A.O. Centro Informazione Ascolto Orientamento – ODV
IBAN – IT06E0306909606100000138940